logo imaginopolis png trasparente.png

 (2019)

stella.png
stella.png
stella.png
stella.png
stella.png

Imaginopolis. La città che non cade è un progetto di didattica urbana nato dalla volontà di comunicare il valore del legame interpersonale come fondamento del vivere comune.
Realizzato nell'estate del 2019 nella cittadina di Visso, il progetto è una risposta simbolica alle necessità sorte a seguito degli eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia tra il 2016 e il 2017, portando alla distruzione di centri abitati e alla disgregazione di molte piccole comunità. Imaginopolis ha voluto coinvolgere i più piccoli membri di una collettività che si è fatta forza sollevandosi dopo la caduta, creando momenti per la condivisione di esperienze, di ricordi e di sogni nel cassetto. Attraverso attività di tipo creativo ed esperienziale, i bambini di Visso hanno esplorato la città, intesa nella sua dimensione umana, come intreccio di vite e di percorsi, deposito di memorie e di aspirazioni. 
Nella giornata del 10 agosto 2019, il progetto si è concluso con un’azione simbolica e collettiva su scala urbana: tante stelle dorate, cucite su delle bandiere blu, sono state affisse in vari luoghi significativi della città, dalla scuola al parco, dai nuovi quartieri delle SAE alla bella e ferita piazza di Visso, a ricreare una grande costellazione. Per una volta, nella Notte di San Lorenzo, anziché cadere, decine di stelle brillanti si sono alzate in cielo, simbolo della città che non cade.

 

Imaginopolis. La città che non cade - ph
stella.png

Imaginopolis. La città che non cade è un progetto ideato da Michele Gentili per l'Associazione Culturale McZee in collaborazione con il Comune di Visso e la Pro Loco di Visso.

Il video-documentario è stato realizzato da Sonia Petrocelli e Simone Pianesi.

Le fotografie e il catalogo digitale sono a cura di Alisia Cruciani

stella.png
1/2